Accelera con una Tesla con tre motori di propulsione e questo è stato il risultato

Vi siete mai chiesti quali possano essere i limiti delle automobili elettriche?
Molte persone ritengono che rispetto ai veicoli a benzina abbiano dei decisi cali di prestazioni, e un uomo di nome Matt Mikka ha voluto fornire al mondo intero una particolare risposta in merito.

Matt fa parte del canale Warped Perception, e di recente ha voluto rispondere ai dubbi di tante persone, su quanto possa risultare veloce un’automobile elettrica Tesla. Pertanto ha deciso di apportare qualche lieve ritocco ad uno di questi veicoli, una Model S P85, installando ben tre motori a propulsione nella parte posteriore del mezzo e creando la prima modifica nel mondo di una vettura Tesla.

credit: Youtube/Warped Perception

Quest’uomo ha costruito da solo quasi tutte le parti meccaniche necessarie, che si sono rivelate essere più di 200 e per completare l’intera procedura ha avuto bisogno di ben 42 giorni di lavoro, anche se le tempistiche così lunghe erano dettate dalla difficoltà di reperire determinati materiali.

Nel primo test effettuato da Matt, l’auto ha raggiunto i 70 chilometri all’ora, dopodiché ha avviato due dei tre motori a reazione, ottenendo un’accelerazione che ha mandato il veicolo a circa 100 chilometri all’ora. Questa modifica ha consentito di raggiungere tale velocità in appena un secondo.

credit: Youtube/Warped Perception

Un’accelerazione decisamente superiore rispetto al modello classico, che avrebbe avuto bisogno di 4,2 secondi per farlo. Il video delle performance del mezzo è stato condiviso online dallo stesso autore dell’esperimento e nella prima parte di questo possiamo notare come Matt mostra l’intero processo di costruzione dei motori a reazione e delle procedure di installazione sulla vettura Tesla.

Il test sul campo inizia dopo il sedicesimo minuto e il video ha suscitato l’interesse di milioni di persone in tutto il mondo, che erano davvero incuriosite dalle possibilità fornite da veicoli alimentati esclusivamente ad energia elettrica. Il video è diventato virale in pochissimo tempo e ha pienamente soddisfatto le aspettative di tante persone che erano ancora indecise sulle performance che simili vetture riescono a mantenere.

Total
1
Shares
Related Posts