9 alberi considerati tra i più straordinari del pianeta

2 min


Sembra che, nonostante gli sforzi degli uomini, quando la natura decide di crescere in un determinato posto, non ci sia modo di fermarla. Avete mai visto spuntare dal cemento alcune piantine?

Ebbene, queste si prendono tutto il loro tempo e scavano, piano piano, fino a che non riescono a venire fuori dal terreno. Le piante non si rassegnano mai e il loro scopo è crescere e adattarsi. Quando incontrano un ostacolo non si danno mai per vinte, ma modificano perfino la loro stessa struttura, per riuscire a vivere.

Bisognerebbe davvero prendere esempio da come la natura, in certe occasioni si dimostra davvero resistente. Sembra infatti, che alcune piante riescano a vincere determinate condizioni e in certe situazioni che rimangano vitali sembra davvero una magia.
Ecco quindi che vi proponiamo alcuni alberi davvero insoliti, cresciuti in posti molto particolari.

1. Questo albero non si è rassegnato e continua a crescere nonostante la posizione e vedendo com’è rigoglioso, sembra proprio che l’abbia avuta vinta lui.

2. Questo albero come l’albero del drago di Socotra è endemico dell’isola e il suo aspetto è davvero particolare e affascinante

3. Questi alberi si adattano al clima della Nuova Zelanda, crescono con un’angolazione molto particolare poiché sono costantemente esposti ai forti venti dell’Antartide.

4. Nonostante sia caduto, è riuscito a rinascere più e più volte. Che si tratti dello stesso albero, o di altri cresciuti grazie a lui, l’effetto è ugualmente stupefacente.

5. Sicuramente questo albero ce la sta mettendo tutta per riuscire a trovare dei nutrienti, nel terreno che ha attorno.

6. Questa pianta ha deciso di sfidare le leggi della fisica, ma sembra averla avuta vinta lei.

7. Ecco un modo perfetto per distinguersi dalla massa. Che questa particolare crescita sia naturale o pilotata, l’effetto è comunque fantastico.

8. Il vicolo dei baobab in Madagascar riunisce una dozzina di alberi alti 30 metri e vecchi di oltre 800 anni. Ora è un’area protetta