7 errori da evitare quando si ha freddo: cosa non fare

Con l’avanzare dell’inverno e la costante diminuzione delle temperature, spesso ci capita di sentirci molto infreddoliti e facciamo di tutto per tentare di eliminare questo fastidioso intirizzimento.

In questi casi infatti cerchiamo di appigliarci a qualunque cosa pur di riuscire a superare i momenti di gelo causato dal repentino calo delle temperature. Che sia assumere bevande calde, immergersi in una vasca con acqua bollente per un bagno rilassante o ancora utilizzare una borsa dell’acqua calda.


Foto: pixabay/JillWellington

Molte possono essere le tecniche, ma siamo sicuri che siano dei buoni metodi? Scopriamo allora insieme quali sono gli errori più comuni che si commettono quando si cerca di combattere il freddo e i consigli utili da seguire:

1. Bere bevande troppo calde
Quante volte, durante una giornata molto fredda, non vediamo l’ora di coccolarci con una bella bevanda calda, come ad esempio un tè o una cioccolata bollente? Purtroppo questo è un grande errore. Infatti nel momento in cui assaporiamo la nostra ottima bevanda, è vero, il nostro corpo viene inondato da una meravigliosa sensazione di calore, ma purtroppo questo momento dura poco. Ecco perchè è consigliabile evitare di assumere cibi e bevande troppo calde e preferire invece quelle tiepide, in modo tale da mantenere il corpo ad una temperatura sempre costante.

2. Fare il bagno caldo
Quante volte, magari dopo una stressante giornata di lavoro, non aspettiamo altro che tornare a casa e immergerci dentro una vasca colma di acqua bollente? Il problema di questa azione è il medesimo che riguarda quello dell’assunzione delle bevande calde; il corpo infatti riceve una grande quantità di calore nel momento in cui siamo all’interno della vasca, ma si esaurisce subito quando usciamo. Ecco perchè è preferibile evitare di utilizzare l’acqua troppo calda e cercare invece di mitigare la temperatura, rendendola più tiepida.

3. Mangiare cibi troppo grassi
Quante volte abbiamo sentito dire che per ridurre la sensazione di freddo, dobbiamo assumere pietanze ipercaloriche e ricche di grassi, in quanto le basse temperature ci fanno sprecare più calorie? La realtà dei fatti è ben diversa, infatti assumere cibi troppo grassi rallenta il processo digestivo; non bisogna assumere prodotti ipercalorici, ma basterà semplicemente aggiungerre alcune spezie, come ad esempio lo zenzero. Queste spezie vanno ad migliorare la circolazione del sangue che a loro volta aumenteranno la temperatura del nostro corpo.


Foto: pixabay/Sponchia

4. Assumere bevande alcoliche
Spesso nei paesi molto freddi, si è soliti assumere vino caldo, vin brulè o semplicemente dei superalcolici, per tentare di riscaldarsi il più possibile. Nel momento in cui le ingeriamo, arriva quasi immediata la sensazione di calore che purtroppo però dura ben poco. Questo perchè l’alcool dilata i vasi sanguigni e in poco tempo ci farà sentire ancora più freddo. Oltretutto, non appena gli effetti delle bevande alcoliche saranno svanite, sarà inevitabile provare una sensazione ancora più intensa e persistente di freddo.

5. Lasciare sempre le finestre chiuse
Ovviamente a nessuno di noi viene automatico aprire le finestre quando fuori le temperature sono molto basse e magari arrivano sotto lo zero. Purtroppo però non fa bene non fare arieggiare le stanze in cui stiamo, in quanto in questo modo si favorirebbe la proliferazione dei germi.
Ecco perchè è sempre consigliabile far arieggiare ogni tanto, per circa 10 minuti le stanze, in modo tale da far cambiare l’aria, senza il rischio di abbassare in modo esagerato la temperatura interna.

6. Indossare un solo maglione molto caldo
Siamo fuori casa, la temperatura è molto bassa e in quel preciso momento ci chiediamo per quale motivo non abbiamo indossato un maglione più pesante. Anche se lo avessimo fatto, la situazione non sarebbe cambiata e avremo comunque sentito molto freddo, in quanto stiamo indossando un solo capo di abbigliamento. Il consiglio infatti è quello di vestirsi “a cipolla”, ovvero a strati, cercando di indossare prima maglie più leggere, per poi arrivare a quelle leggermente più pesanti, per concludere infine con un bel maglione e un cappotto; in questo modo il nostro corpo rimarrà sempre ben caldo.


Foto: pixabay/ri

7. Aumentare la temperatura interna della casa prima di andare a dormire
Molti di voi non ci crederanno ma il calore non è un buon amico del sonno. Aumentando la temperatura interna infatti rischiamo di svegliarci più volte durante la notte. Secondo gli esperti infatti, la temperatura ideale che la stanza deve avere nel momento in cui decidiamo di andare a dormire, non dovrebbe superare i 19 gradi. Inoltre, per le persone davvero molto freddolose, un ottimo consiglio è quello si sovrapporre più coperte, magari più sottili, invece di utilizzare solo un grande e massiccio piumone.