5 trucchi della nonna per eliminare i cattivi odori dalla cucina: rimedi semplici ed efficaci

La cucina è la stanza della casa in cui si insinuano gli odori più forti, a volte sgradevoli e spesso difficili da eliminare. Questo perchè nella cucina vi è un accumulo di cibi, tra quelli che cuciniamo e quelli riposti nel frigorifero o anche semplicemente dalla spazzatura e liberarsi di questi odori può risultare davvero complicato.

Esistono per fortuna, dei rimedi semplici e naturali, che ci aiuteranno a debellare queste fastidiose fragranze, in modo tale da far risultare la cucina sempre profumata, evitando l’utilizzo smodato di detergenti pieni di prodotti chimici. Ecco i 5 trucchi, usati dalle nonne, per sbarazzarsi di loro.

La cannella
Un semplice bastoncino di cannella sarà in grado di eliminare i cattivi odori dalla nostra cucina, in particolar modo se abbiamo cucinato del pesce questa riuscirà a rimuoverlo totalmente. Occorrerà semplicemente immergere il bastoncino di cannella in un pentolino colmo di acqua e portarlo a bollore. Sentirete da subito il gradevole odore di cannella e null’altro, perchè avrà già rimosso tutto.

I fondi di caffè
Per eliminare i cattivi odori, un piccolo consiglio è di non gettare più i fondi del caffè in quanto, questo semplice prodotto può diventare un ottimo alleato per l’eliminazione degli odori. Se ad esempio, l’olezzo dovesse provenire dal lavello, occorrerà semplicemente spargerne una piccola quantità all’interno del tubo di scarico e risciacquare con acqua calda, non eccedere con le quantità. È utile anche in frigorifero infatti, aggiungendo dei fondi di caffè in una ciotolina e posizionandola al suo interno, questo assorbirà tutti gli odori.

Il bicarbonato di sodio
Il bicarbonato di sodio è ottimo per eliminare i cattivi odori provenienti dai bidoni della spazzatura. Basterà solamente versare il bicarbonato di sodio sul fondo del bidone, prima di posizionare il sacco della spazzatura. In questo modo il bicarbonato di sodio andrà ad assorbire tutti gli odori provenienti dal sacco.

Il timo
Il timo è un ottimo alleato per ridurre i cattivi odori in cucina. Servirà semplicemente portare ad ebollizione 500 ml di acqua con 2 cucchiai di timo essiccato (va bene anche quello fresco). In pochissimo tempo qualunque odore sarà rimosso totalmente.

La buccia di arancia
Un altro rimedio casalingo che ci permetterà di usare delle cose che siamo soliti buttare, è l’utilizzo della buccia di arancia. Inserendo le buccie di arancia in forno e facendole scaldare per qualche minuto a media temperatura, notorete la fragranza agrumata che prenderà il sopravvento, assorbendo tutti i cattivi odori.

LEGGI ANCHE: Mescola bicarbonato di sodio con l’olio d’oliva: il rimedio naturale di cui non farai più a meno