4 ricette fatte in casa per pulire i gioielli scuri

Alzi la mano chi non ha usato gioielli almeno una volta nella vita. Beh, siamo convinti che tutti noi usiamo i gioielli quotidianamente per abbellire il nostro corpo e renderci più eleganti.

Ma alle volte siamo alle prese con lo scurimento di questi prodotti. Oggi vogliamo consigliarvi 4 metodi fatti in casa che vi risolveranno non pochi problemi.

Aceto e bicarbonato
Procurati aceto e bicarbonato di sodio. Un metodo ottimo per collane, bracciali e via dicendo. Puoi lasciare anche i gioielli nella soluzione a sgrassare per un po’.

Mettiamo un litro di acqua calda, 2 cucchiai di detergente e 2 di aceto bianco in un contenitore. Aggiungiamo a questo punto del bicarbonato di sodio. Adesso immergiamo i gioielli in questo liquido per alcuni minuti e possiamo usare anche uno spazzolino da usare sulla superficie di questi. Lasciamo asciugare il tutto naturalmente o con un asciugacapelli.

Dentifricio
Ottimo per gioielli e bigiotteria, lucida la superficie al meglio. Se il pezzo è troppo liscio o lucido, però questo materiale può graffiarlo. Quindi ti consigliamo di applicarlo su una piccola parte prima di vedere se funziona al meglio. Possiamo applicare il dentifricio usando un batuffolo di cotone e rimuoverlo con un panno morbido. Ricorda sempre di strofinare delicatamente la zona interessata. Puliamo il tutto con acqua e lasciamo che il gioiello si asciughi in maniera autonoma.

Rossetto
Si tratta di un metodo molto in voga. Il consiglio che ti diamo è di fare la stessa cosa che hai fatto con il dentifricio. Applica il rossetto su una piccola parte e vedi come reagisce prima di usarlo e testarlo su tutto il prodotto. Non usarlo per catene e bracciali perché finirà per impregnarsi. Usalo per anelli e gioielli con grandi superfici lisce. Usa un bastoncino di cotone e rimuovi il rossetto in eccesso con un panno di flanella che usiamo per lucidare.

Sapone
Da usare perlopiù con collane e orecchini. Aggiungiamo 1 cucchiaio di detersivo in un contenitore con acqua. Lasciamo i gioielli in ammollo per circa dodici ore. Rimuoviamo a questo punto la soluzione e lasciamo che i pezzi si asciughino in modo autonomo su un asciugamano.

Usiamo un panno senza far sì che i fili del panno rimangano impigliati nei gioielli. Possiamo anche usare un phon, ma ricordate di usare una bassa potenza e con il gettito di aria fresca per impedire che le macchie e gli aloni si formino di nuovo. Non usate mai questa tecnica con pietre, perle, coralli o turchesi, dato che potrebbero uscirne fortemente danneggiati.


Spero che i consigli siano stati di tuo gradimento, siamo sicuri che rimarrete soddisfatti dall’uso. Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

Leggi anche: Basta mescolare 3 semplicissimi ingredienti per far sì che la tua casa abbia sempre un buon profumo