3 Rimedi naturali per sbiancare le scarpe da tennis

Le scarpe da tennis sono diventate, nel corso degli anni, la tipologia di calzature più utilizzata, grazie alla loro innata comodità e al loro sempre più essere alla moda. Nonostante la praticità però, queste scarpe hanno la fastidiosa tendenza a sporcarsi in modo rapido e molto più facile del previsto, soprattutto quando hanno degli inserti bianchi.

Ovviamente in molti pensano che esista un solo metodo efficace per riuscire a smacchiare e sbiancare al meglio le nostre scarpe, ovvero l’utilizzo della classica candeggina, ma se vi dicessimo che esistono altri metodi, altrettanto efficaci, ma assolutamente naturali e meno aggressivi?
Scopriamo allora insieme quali sono queste alternative naturali per lo sbiancamento delle nostre scarpe da tennis.


credit: pixabay/xusenru

1. Succo di limone
Il succo di limone è un ottimo prodotto in grado di sbiancare perfettamente la gomma delle nostre scarpe. Esistono vari metodi per utilizzarlo; il primo è quello di tagliare un limone a metà e strofinarlo su tutta la superficie interessata, il secondo è quello di creare una miscela di succo di limone e acqua calda e immergervi la scarpa per un paio di ore prima di risciacquare abbondantemente.

2. Bicarbonato di sodio
Oltre ad essere un grande aiuto per eliminare i cattivi odori, il bicarbonato di sodio può aiutarci nello sbiancamento delle nostre scarpe. Basterà semplicemente andare a creare una miscela di bicarbonato e acqua calda che successivamente andremo a passare sulle zone interessate strofinando con l’aiuto di uno spazzolino. Dopo aver lasciato agire per qualche minuto, risciacquare il tutto con abbondante acqua.

3. Aceto bianco
Anche l’aceto è un ottimo ingrediente naturale in grado di aiutarci a risolvere molte problematiche, e sarà un perfetto alleato anche in questo caso. Tutto ciò che dovremo fare sarà creare una soluzione di acqua e aceto miscelati con le stesse proporzioni e con l’aiuto di una spugna in microfibra non abrasiva, la immergeremo nel composto e la passeremo sulle superfici interessate, lasciandola riposare per circa mezz’ora. Concludere risciacquando con abbondante acqua.