19enne si svegia col pancione e 45 minuti dopo partorisce: “Non sapevo di essere incinta”

La notizia che si legge oggi su alcuni quotidiani europei ha dell’assurdo.

Il racconto della 19enne Emmalouise ha dell’incredibile. Si è svegliata col pancione e solo 45 minuti dopo ha partorito nel parcheggio di un ospedale di Glasgow, in Scozia.

La ragazza è diventata madre senza aver mai saputo di essere incinta. Per lei è stata una versa sorpresa, al risveglio la teenager era ignara di quello che stesse succedendo.

Il feto si trovava in una posizione diversa dal normale, era più in alto. Salvo poi scendere improvvisamente prima del parto. Come riportato dal sito Metro.uk.

La prima ad accorgersi del pancione è stata la nonna ed è stata lei a portarla subito in ospedale. Il travaglio è stato davvero rapido, tanto che non sono neanche riuscite ad entrare in ospedale.

La 19enne ha partorito nel parcheggio, che ha raccontato solo ora la sua storia, quando la bimba ha 8 mesi.

“Quando sono salito in macchina avevo contrazioni ogni due minuti e poi si sono rotte le acque. Avevamo appena parcheggiato fuori dall’ospedale e mia nonna mi diceva aspetta cinque minuti, non puoi aspettare solo cinque minuti? E io proprio non potevo”, ha raccontato la ragazza.

Ha poi continuato dicendo: “Non appena è nata, mia nonna era in stato di shock. Continuava a fermare le persone per strada dicendo: ‘è la mia pronipote, guarda quanto è bella’. Ero solo preoccupata che la mia bambina non stesse bene, ma lei stava alla perfezione. Sono stata davvero fortunata che niente è andato male. E’ stata una mattinata pazza. La levatrice è venuta fuori pensando che stavo per partorire. Mi ha chiesto ogni quanto avessi le contrazioni da lontano. Ma poi ha aperto la portiera della macchina e la mia bimba era già lì. L’avevo già partorita”.

“Non avevo sintomi, non avevo fatto il test – racconta Emmanlouise – non l’ho mai sentito muoversi e non ho avuto nessun malessere prima del parto. I medici però non sono però riusciti a spiegarsi perché nei mesi precedenti non avesse il pancione. Avevo solo preso un po’ di peso, ma non ci avevo fatto caso. Mi hanno detto che la bimba probabilmente era adagiata nella parte bassa della schiena. Invece per l’interruzione del ciclo, pensavo fosse causato dalla pillola”.

Emmalouise e il suo compagno, Sean, descrivono Ciara come un felice incidente, definendola “la cosa migliore che potesse accadere”, ma preferiscono non avere altri bambini a sorpresa. Per questo ora Emmalouise ha deciso di fare ad ogni ritardo un test.

A ottobre, la nonna di Emmalouise è morta. Ha onorato la donna che ha avuto un ruolo così importante nella nascita della figlia dando a Ciara il secondo nome Louise. “La mia nonna aveva un legame speciale con lei.” dice Emmalouise.

Una storia davvero fuori dal comune.

Total
78
Shares
Related Posts