14enne porta a casa un finto bambino per un compito scolastico, il risultato della prova è incredibile come spiega la mamma vera

Lawren Cole Galloway sa un bel po’ di cose sull’educazione dei figli. Essendo mamma di quattro figli, è ben preparata a soddisfare le esigenze dei suoi piccoli e tutti gli stress che accompagnano la vita di tutti i giorni.

Questo è il motivo per cui ha fatto un sospiro di angoscia quando la figlia di 14 anni ha portato a casa un bambino che era quasi vero.

Lawren decise di non intervenire nel compito della figlia, che faceva parte di un incarico della sua classe di educazione della prima infanzia.

Dal momento che il bambino aveva tutti i “veri” bisogni di un bambino reale, la mamma sapeva di cosa aveva bisogno
sua figlia.

Come Lawren ha spiegato sulla sua pagina Facebook: “” Incontra William”. È l’incarico interattivo del bambino di Olivia per la sua classe di educazione della prima infanzia. Ora, guardo Olivia con William. Lo ha avuto venerdì sera. È assolutamente sfinita e pronta a tornare in classe e restituire William.

Certo, è stata un’esperienza di apprendimento importante per la quattordicenne, che ha dovuto assumere il ruolo di “madre” per il fine settimana.

Il momento preferito di Lawren è stato quando sua figlia è piombata nella sua stanza alle 3 del mattino, piangendo perché voleva dormire.

“Stava piangendo lacrime vere mentre gli dava il biberon . Mi stava implorando di aiutarla perché voleva solo dormire un po'”.

Mentre Lawren era impegnata a fare la mamma per davvero – a un neonato di 3 settimane – sua figlia maggiore aveva un assaggio di cosa significasse occuparsi di un neonato, da sola.

Domenica, l’ultimo giorno del finto bambino in casa, la quattordicenne non ha avuto il piacere di godersi quello che normalmente sarebbe stato il suo momento di relax. Questa volta, il piccolo “William” aveva altri piani.

Lawren ha scritto: “Per farla breve, Olivia ha dovuto scaldare il suo piatto 3 volte. Le sue poppate duravano quasi 20 minuti, richiedeva un ruttino, il cambio dei pannolini e circa 12 minuti di dondolo. Dopo una cena disastrosa, Olivia andò a fare una doccia. Ha caricato William sul suo seggiolino e lo ha portato in bagno con lei. Finì piuttosto rapidamente e le spiegò che invece aveva deciso di fare un bagno. ”

Inutile dire che, quando lunedì era finito il “compito”, Olivia non vedeva l’ora di restituire William. Il bambino interattivo ha registrato quel 3% del tempo in cui è stato sottoposto a “trattamento approssimativo”, mentre Olivia ha preso un brutto voto per non aver fornito un adeguato supporto per la testa.

“Olivia ha fallito il suo incarico. Avere fratelli in nessun modo l’ha preparata per quello che potrebbe essere avere un figlio. Questo incarico dovrebbe essere obbligatorio sia per i ragazzi che per le ragazze alle superiori “, ha concluso Lawren.

Che ne pensate di questo strano compito? Sareste d’accordo di farlo provare anche ai vostri figli?

[Credit: Facebook/Lawren Cole Galloway]