13 luoghi o oggetti di scene dal crimine inquietanti da visitare. Per gli amanti del dark tourism


Molte volte dopo aver visto un film, siamo abituati ad immaginare determinate scene cruenti o a pensare a come reagiremmo in situazioni di “pericolo”. Tuttavia, stando a quello che riferiscono molte persone, tutto cambia radicalmente quando ci si trova di fronte ad un oggetto usato per un crimine o in un luogo dove è avvenuto un delitto.

In base alla testimonianza di queste persone, sembra quasi di percepire l’angoscia provata da coloro che si sono trovati ad affrontare situazioni simili. Eppure pare che negli ultimi anni siano aumentati gli appassionati del “dark tourism”, dei tour nelle scene del crimine, un turismo dal lato oscuro che incuriosisce però alcune persone, tanto che alcuni luoghi sono proprio visitabili ed alcuni oggetti “oscuri” conservati in dei musei.

Di seguito vi mostriamo oggetti e luoghi che sono stati realmente testimoni di alcuni dei delitti più cruenti della storia e che sono diventati di culto per i più curiosi del genere.

1. Il Maggiolino Volkswagen usato dal serial killer Ted Bundy. Era il luogo di una grande parte degli omicidi di questo killer conosciuto come . Aveva rimosso la maniglia della portiera del passeggero in modo che non ci fosse via di fuga e spostato il sedile in modo da poter nascondere le sue vittime sul suolo dopo averle ammanettate alla portiera. Il veicolo agghiacciante oggi è esposta all’Alcatraz East Crime Museum a Pigeon Forge, nel Tennessee.

2. La macchina in cui Bonnie Parker e Clyde Barrow, o più semplicemente Bonnie e Clyde, sono stati uccisi da oltre 100 colpi di proiettili, in mostra al Whiskey Pete’s Hotel & Casino di Primm, in Nevada.

3. Il Museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” a Torino unico al mondo nel suo genere, al suo interno ci sono circa 4000 pezzi tra crani e cervelli di persone mentalmente instabili e di criminali, corpi del reato,resti umani, oggetti trapassati da proiettili, reperti che provengono da tutto il mondo e che sono davvero inquietanti.

4. Oggi è conosciuto come il Lizzie Borden Bed & Breakfast o Museum a Fall River, nel Massachusetts, è la casa in cui furono assassinati il padre e la matrigna di Lizzie Borden il luogo di un omicidio irrisolto.

5. La Villisca Ax Murder House, si tratta del luogo in cui il 10 giugno 1912, avvenne uno dei crimini più famigerati di tutti i tempi, Josiah Moore, la sua famiglia e i due ospiti furono assassinati con l’ascia. Oggi questo luogo è visitabile, vengono fatti dei tour diurni oppure i più coraggiosi possono scegliere di pernottare nella casa del delitto, che si dice sia infestata dai fantasmi.

6. Il Ford’s Theatre di Washington dove è stato assassinato il presidente Lincoln, in questo luogo è in mostra il coltello che John Wilkes Booth ha usato per pugnalare il maggiore Henry Rathbone. Le parole “Liberty” e “America” sono incise sul coltello inoltre è esposto anche il Deringer usato per uccidere Abraham Lincoln.

7. Il taccuino di PC Watson, uno degli agenti che si occupò delle indagini del famoso serial killer Jack lo Squartatore, si trovano al Museo Jack lo Squartatore di Londra

8. Il biglietto del Sixth Floor Museum, museo dedicato alla vita del presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy. Si tratta del luogo dell’assasinio, qui è anche conservato il fucile che si presume abbia ucciso John F. Kennedy.

9. I costumi utilizzati da John Wayne Gacy, conosciuto come “Killer Clown, con i quali si presentavano alle feste per i bambini dove trovava alcune delle sue vittime, oggi si trovano all’Alcatraz East Crime Museum a Pigeon Forge, nel Tennessee

10. Una parte della testa decapitata di Peter Kurten, meglio conosciuto come il Mostro di Dusseldorf. Nell’aprile 1931 avvenne la sua esecuzione, la sua testa è stata mummificata, una parte ovvero il suo cervello è stato studiato da analisi forensi per cercare di capire il suo comportamento. Invece quella che si vede in foto si trova esposta al “Ripley’s Believe It Or Not” in Wisconsin Dells, Wisconsin.

11. L’appartamento dove Zack Bowen uccise la fidanzata Addie Hall, ne conservò i resti in frigorifero e ogni tanto ne cucinava una parte in forno, oggi quel luogo è diventato il “Bloody Mary Haunted Museum & Tour Co.” e i visitatori possono girare quel posto inquietante.

12. Le lettere del famoso serial killer Charles Manson si trova al Museo Graveface a Savannah, in Georgia. In questo luogo macabro c’è anche una sala dedicata ai serial killer, dotata di dipinti originali di John Wayne Gacy.

13. Il caso O.J. Simpson: questa è la macchina di proprietà dell’ex giocatore della NFL Al Cowlings diventata famosa per l’inseguimento della polizia andato in onda in televisione nel 1994 oggi all’Alcatraz East Crime Museum a Pigeon Forge, Tennessee.