10 Lire Spiga: tutti abbiamo avuto questa moneta, ma quanto vale oggi?


Tutti almeno una volta nella vita, anche i più giovani, hanno tenuto in mano una monetina delle vecchie lire. Sono tante le monete che sono rimaste nei cassetti per anni ed oggi riguardandole ci capita di chiederci qual è il loro valore. Oggi parleremo delle monete di 10 Lire Spiga. La moneta è stata coniata dal 1951 al 1999 con diversa tiratura ogni anno.

Composta in Italma ha un diametro di 23,3 mm ed un peso di 1,7g ed il suo contorno è liscio. Nella facciata del dritto troviamo un disegno di aratro con sopra la scritta “REPVUBBLICA ITALIANA” ed in basso vi è l’anno di conio e la lettera R , che indica la Zecca di Roma.

Nella facciata del rovescio invece troviamo il valore nominale scritto grande, cioè 10, e le due spighe di grano. Più in basso invece si trova la firma dell’autore, Romagnoli.

Qual è il valore delle monete da 10 Lire Spiga?

Questa moneta è sicuramente una delle più comuni e diffuse, proprio per questo non è difficile trovarla in casa. Ma andiamo a vedere insieme qual è il valore della moneta per gli esemplari in Fior di Conio, cioè in ottimo stato, mai circolati.

  • 10 Lire Spiga del 1951: 25 euro.
  • 10 Lire Spiga del 1952: 20 euro.
  • 10 Lire Spiga del 1953: 25 euro.
  • 10 Lire Spiga del 1954: dai 70 ai 90 euro.
  • 10 Lire Spiga del 1955: 15 euro.
  • 10 Lire Spiga del 1956: 25 euro.
  • 10 Lire Spiga del 1965: 30 euro.
  • 10 Lire Spiga del 1966, 1983 e 1984: 5 euro.

Gli esemplari degli altri anni di questa moneta possono valere un massimo di 2 euro. Sono stati coniati alcuni esemplari che presentano errori di conio, e il loro valore è sui 50/60 euro. Di seguito potrete trovare tantissime altre informazioni se siete interessati a scoprire tante altre cose su questa moneta da 10 Lire Spiga (o meglio detto Spighe).