10 animali che danno punture o morsi tra i più dolorosi al mondo

Siete mai stati morsi da un qualche animale? Che si tratti di un insetto, o di un animale di taglia più grossa, ogni morso o puntura ha degli effetti differenti, più o meno dolorosi.

Probabilmente, se pensate ad un morso di animale, vi vengono in mente le punture di api o zanzare, il morso di un gatto infastidito o il tocco delle meduse. Tuttavia, esistono morsi davvero peggiori e oggi vi mostriamo da quali animali provengono.

1. L’ornitorinco
Questo animale australiano ha un veleno che provaca un dolore molto forte. Tramite uno sperone che si trova nelle zampe posteriori, secerne del veleno che provoca un dolore insopportabile nella sua vittima. Nell’uomo il veleno provoca un edema attorno alla ferita che si estende all’arto infetto che non si riesce ad alleviare nemmeno con la morfina e a volte dura per mesi, ma non è letale

2. Pesce Pietra
Synanceia verrucosa o pesce pietra vive in acque poco profonde ed è una specie diffusa nel Mar Rosso e nell’Indo-Pacifico. Questo animale dall’aspetto roccioso ha un morso che nella scala del dolore, valutata dagli esperti dall’1 al 10, raggiunge il 9. Oltre al dolore terribile, provoca anche febbre, e stati sincopali. E’ tra i pesci più valenosi al mondo e può essere letale per l’uomo.

3. Lethocerus americanus
Conosciuta come cimice d’acqua dolce, è un grande insetto stagnante, la sua puntura causa un dolore tremendo per quasi 4 ore e fa gonfiare molto le aree colpite. Iniettano una saliva velenosa e il morso risulta molto doloroso per l’uomo, ma non letale.

4. Il bruco micio
Il Megalopygidae, conosciuto comunemente come “bruco micio” o “puss caterpilla” è tra i bruchi più velenosi del Nord America. Il suo pelo pungente rilascia numerose tossine velenose che danno l’impressione di subire moltissimi morsi e possono provocare gravi problemi. Il velen che rilascia può causa bruciore, gonfiore, nausea, mal di testa, disturbi addominali, eruzioni cutanee, vesciche e talvolta dolore al torace, intorpidimento e difficoltà di respirazione. E’ consigliabile intervenire tempestivamente rimuovendo il pungiglione dalla ferita. Può anche provocare una grave reazione allergica accompagnata da intenso dolore e difficoltà respiratoria.

5. Il mostro di Gila
Heloderma suspectum conosciuto come mostro di Gila è un rettile dell’Arizona e del Messico possiede un morso che inietta saliva nelle sue vittime per creature di piccole dimensioni il suo morso può essere letale nel giro di pochi minuti. Ma nell’uomo è questo morso provoca molto dolore, ma fortunatamente non è quasi mai fatale. Ma può portare a conseguenze gravi per il fisico se non curate.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da jason rothmeyer (@rothdigga)

6. Vespa di mare
Chironex fleckeri conosciuta come vespa di mare, si trova ne mari del nord dell’Australia e del Sudest asiatico, è considerata la medusa più velenosa al mondo. La potenza del suo veleno è talmente elevata che può causare dolori cutanei, infiammazione, la necrosi della pelle e arresti cardiaci. Solo in casi più gravi può portare alla morte della vittima.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da 夨鼼 (@lemon_sawaa)

7. La paraponera clavata
Questa formica è una delle specie più grandi delle foreste del Sud America. Il dolore del suo morso è simile a quello di un proiettile di fucile, tanto che è stata soprannominata formica proiettile. Il dolore dura anche una giornata e può causare la paralisi dell’arto colpito.

8. Il ragno delle banane
Phoneutria nigriventer o ragno delle banane si trova nelle aree dell’America del sud e centrale. È dotato di un morso tossico che provoca gravissimi problemi è considerato tra i più pericolosi ragni per l’uomo, può portare alla morte e tra i problemi che può portare il suo morso è stato segnalato anche il priapismo.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Foco Selvagem (@foco.selvagem)

9. Il mamba nero
Dendroaspis polylepis conosciuto come mamba nero diffuso in Africa, è famoso per la sua pericolosità, e per la sua velocità per questo èstato soprannominato “ombra di morte”. E’ uno dei rettili più velenosi e pericolosi del mondo. Il veleno del suo morso attacca il sistema nervoso centrale e porta al coma e alla morte. Per l’estrema rapidità dell’effetto del suo veleno è stato soprannominato “sette passi” poiché non permetterebbe a un uomo, dopo il morso, di percorrere più di sette passi, la morte può sopraggiungere subito o massimo dopo 20 minuti.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Antoine P (@_antoine_p_)

10. I ricci di mare
Questi animali, tipici delle zone marine, possiedono delle spine davvero pericolose. Fortunatamente non sono velenosi, ma le loro punture sono dolorose e possono portare a gravi infezioni. Esistono alcune specie più pericolose i cui aculei possono provocare gonfiore o paralisi locale.